sabato 31 gennaio 2009

Primo

Come primo intervento del mio piccolo quaderno vorrei fare una sorta di appello... un piccolissimo e magari insignificante appello alle persone che si lamentano sempre, che sbuffano in continuazione a chi in qualsiasi momento della loro vita, se gli chiedi “Ehi come va?” Ti rispondono con un banalissimo “Potrebbe andare meglio”.

Al di là delle nostre aspettative, al di là di ciò che desideriamo per la nostra vita, bisogna sempre mantenere un po’ di razionalità. Non confondiamo l’ambizione con l’irrazionalità, non voglio certo dire che non bisognare sognare! Ma se cerchiamo sempre di raggiungere mete impossibili e ci prefiggiamo obiettivi irraggiungibili è normale poi essere tormentati.

Un “come va” prendiamolo letteralmente ogni tanto, e non lo ascoltiamo come un “come vorresti che vada?!”. Così, quando stiamo per rispondere alla domanda più frequente nelle nostre relazioni quotidiane, valutiamo un attimo queste cosuccie.

Sono in salute? Ho delle persone accanto che mi amano? Mi impegno per far si che le cose vadano realmente bene?

Sarebbe bello fare così. In fondo noi chi siamo per dire su msn, su facebook ecc ecc che tutto va male e che siamo sempre tristi? … Con quale diritto, ma soprattutto, con quale coraggio riusciamo a dire certe cose quando il mondo è veramente pieno di gente che soffre sul serio?! Di persone che non hanno niente e sono felici!

E invece chi è più fortunato ad essere nato in certi posti, piuttosto che altri, non se ne rende conto... e avendo tutto – forse troppo – si lamenta e si dimena perché non apprezza! Ma non solo questo, non pensiamo subito all’Africa, pensiamo anche ai nostri vicini di casa… Molte persone soffrono … in silenzio!

Impariamo ad apprezzare di più e meglio le piccole – grandi cose che abbiamo.

giovedì 22 gennaio 2009

Piccola Presentazione

Ciao a tutti!
Indico brevemente le motivazioni per cui ho deciso di creare questo blog...
Mi rendo conto che di blog come questi ce ne saranno a migliaia...e che molti cadranno spesso sul banale, ma la mia intenzione è quella di comunicare i miei pensieri...le varie riflessioni che mi capita di fare e che magari restano solamente impresse nella mia mente per qualche giorno - o a volte mesi - ma che poi finiscono nell'oblio senza che le abbia espresse a qualcuno.
Con questo piccolo blog, vorrei permettere a amici e non di seguire parte dei giri che la mia mente compie, per potermi confrontare con altre persone: scambiare pensieri per potere arricchire rispettivamente i propri bagagli e i propri diari...

A presto