lunedì 10 agosto 2009

Perchè non lo dai tu un titolo?

"Bhè si, sei lì. E sei proprio TU. Il divano annuisce, ha la tua forma.
Cosa cerchi? Cosa? Chi speri di veder entrare da quella porta?
Magari qualcuno che si metta a sedere vicino a te. Gli faresti posto lo so. Vabè che di posto ce n'è tantissimo. Ce n'è troppo.
Sono paranoie queste? Le paranoie non ti servono, ma te la fai lo stesso. La maggior parte delle cose che fai non sono necessarie, eppure le fai. Oh si che le fai. Dai che su questo non sei l'unico. Non ti demoralizzare, nè tanto meno montare.
Un po' di calore. Di calore e di colore. Un po' di vita. Si dai fammi una bella lista della spesa. Come se certe cose si trovassero su quel bel bancone gelido del supermercato. Ne passano anche la pubblicità alla tv. Ma pensa un po'. Passami pure in ferramenta già che ci sei. Comprami una valvola. Si una bella valvola di sfogo! Anzi facciamo due, per non rischiare. Eheheh. Ridi ridi."

Forse una sera il cuore andrà più veloce.
E forse una sera il respiro sarà più affannato.

Liberamente ispirato da un pensiero demente, nullo e insignificante della mia mente. Ogni riferimento a persone o fatti reali può non essere casuale!

3 commenti:

Anonimo ha detto...

mangiato pesante? a volte ci fà! cazzo, non vorrei essere nei panni del destinatario di questo post! :)) ah, scusa per la parola "vorrei".

aurelz

Fabri ha detto...

aurelz a te lo posso dire chi è il destinatario di questo post... è fab, lo conosci credo :)

Anonimo ha detto...

e comunque..passami dal ferramenta e comprami una bella valvola di sfogo è da premio (ig)nobel x la letteratura!! ahahahaha!!! grande fab!

aurelz

Posta un commento

Non è necessario essere registrati per lasciare commenti! Basta selezionare Nome/URL e scrivere il proprio nome.