venerdì 30 aprile 2010

Into the wild


Negli ultimi mesi ho letto vari libri tra cui anche “Nelle terre estreme” di Jon Krakauer. Libro fantastico che ripercorre la vita di Christopher Johnson McCandless dalla quale è stata tratta il famosissimo film "Into the wild".
Chris, o meglio Alex (dato che in quel momento si faceva chiamare Alexander Supertramp) parla del suo progetto di andare in Alaska con Wayne Westerberg.
Ecco un estratto della conversazione...
Alex: Magari quando torno scrivo un libro sui miei viaggi
Wayne: perchè no?!
A: che ne so...tipo "Uscire da questa società malata"! Dalla società!
W: La società!
A: La società amico!
W: La società!
A: La società, la società!!
W: La società!
A: La società! Certo la società! Perchè, cioè, sai cosa non capisco? Io non capisco perchè le persone, perchè ogni cazzo di persona è così cattiva col suo prossimo, così spesso cazzo. Non hanno senso per me i giudizi, il controllo tutto. L'intera gamma è una cosa...
W: Di quali persone stiamo parlando?
A: Lo sai i genitori, gli ipocriti, i politici, i corrotti.
W: Questo è uno sbaglio, è uno sbaglio andare troppo a fondo in queste faccende. Alex tu sei giovane cazzo, sei giovane: un ragazzo. Ma io ti posso dire questo: sei giovane cazzo! Non puoi stare lì a bollire di rabbia tutto il tempo! Devi cercare di stare tranquillo.